Formazione lavoratori

Fino a qualche anno fa non era necessario che i lavoratori avessero una formazione in fatto di sicurezza e salute sul lavoro. A partire dal 2012 invece questa formazione è diventata obbligatoria; un accordo questo che è stato stipulato con la speranza di riuscire a minimizzare i rischi dei luoghi di lavoro e ad evitare quindi incidenti, infortuni e malattie. Sono nati così vari corsi ed aziende che si occupano della formazione dei lavoratori come ad esempio con un corso primo soccorso o con un corso antincendio. Le aziende hanno dovuto nel corso degli anni rispondere a questo obbligo offrendo dei corsi di formazione ad hoc ai loro dipendenti, corsi che devono ovviamente essere offerti anche a tutti i nuovi assunti. Non dovete pensare che questi corsi siano necessari solo per i dipendenti assunti a tempo indeterminato, persino i lavoratori a tempo determinato, i lavoratori atipici, i semplici collaboratori devono necessariamente essere formati sulla sicurezza e la salute sul posto di lavoro.

La formazione dei lavoratori

La formazione lavoratori prevede un’infarinatura generale, uguale per ogni tipologia di azienda, e una formazione specifica relativa al settore a cui l’azienda appartiene e a tutte le attività che in essa vengono svolte. È facile rendersi conto infatti che la formazione dei lavoratori di un’azienda ospedaliera non può essere uguale alla formazione dei lavoratori di un’azienda produttrice di beni alimentari. La formazione prende in considerazione soprattutto i rischi infortunistici delle varie attività aziendali e i rischi sulla salute dei lavoratori, come, ad esempio, il rischio di ammalarsi di determinate tipologie di tumori se non si seguono con attenzione le norme di prevenzione e sicurezza. I lavoratori devono essere consci infatti di questi rischi, del modo migliore per evitarli, del modo migliore per gestire eventuali situazioni di pericolo e di come riuscire di aiutare i loro colleghi in caso di bisogno. Ovviamente un buon corso di formazione deve assolutamente prendere in considerazione anche le leggi in materia, al fine di offrire un’infarinatura sulla legislazione attuale e comprendere così anche quali possano essere i risvolti legali di eventuali mancanze.

Corsi sulla sicurezza sul lavoro

Attenzione, si tratta di corsi, come abbiamo prima accennato, a carattere generale che non andranno a trattare le eventuali attrezzature che vengono utilizzate all’interno dell’azienda, gli agenti chimici eventualmente maneggiati o i rischi connessi al rumore intenso della catena di produzione. La formazione o l’addestramento circa questi rischi specifici dovranno essere effettuati tramite altre tipologie di corsi. Stesso discorso vale anche per la formazione al primo soccorso e per l’antincendio.

La formazione lavoratori permette di rendere tutti i dipendenti più attenti ai rischi sul posto di lavoro e al modo migliore per minimizzarli, ma affinché ciò sia davvero possibile è importante fare affidamento su realtà formative di alto livello che possano garantire docenti con una lunga esperienza alle spalle e percorsi d’eccellenza per ogni tipologia di azienda.

Scelta la realtà formativa, sarà necessario organizzare i corsi nel miglior modo possibile affinché i dipendenti non siano tutti assenti in azienda nello stesso momento. Sarà necessario operare quindi a scaglioni, partendo dalle figure professionali per le quali c’è una maggiore urgenza di formazione. Anche in questo la realtà formativa sarà d’aiuto ovviamente, perché una buona scuola di formazione sa sempre come rispondere alle esigenze di tutti i suoi clienti.